fbpx

L’impronta del regista, è di Olivier Assayas il primo sigillo a Castiglion Fiorentino

Un anno fa la cerimonia durante la quale è stato preso il calco della sua mano, e ieri sera alla presenza del regista francese Olivieri Assayas è stata svelata l’opera realizzata dall’artista castiglionese Lucio Minigrilli.

“Ho semplicemente tradotto la natura, ovvero la mano di Oliver” ha commentato lo scultore.

“”Voglio ringraziare l’amministrazione comunale e gli stessi castiglionesi per la calorosa accoglienza che mi hanno sempre accreditato; in particolare ringrazio l’amministrazione comunale per tutte le iniziative che hanno messo in campo per promuovere la cultura cinematografica” ha poi affermato il regista francese vincitore della Palma d’Oro a Cannes nel 2016. L’opera sarà collocata nell’area del Cassero, ai piedi della Torre del Cassero, in questo periodo al centro di un intervento di ristrutturazione. L’installazione che porta la firma di Olivier Assayas è la prima opera che verrà posizionata ne “La Corte delle Stelle”.

“Questa sera abbiamo iniziato questo percorso che proseguirà con i personaggi appartenenti alla cultura, all’arte e allo spettacolo che hanno intessuto o instaureranno un legame con la città castiglionese e i loro abitanti.. Olivier si è sempre dimostrato molto vicino alla nostra Città e non ha mai perso l’occasione per dimostrarlo con testimonianze concrete che ci onorano” ha concluso l’assessore alla Cultura Massimiliano Lachi