Vende false polizze assicurative online, denunciata per truffa aggravata

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Levane a deferire in stato di libertà all’autorità giudiziaria una donna italiana, di origine campana, disoccupata e con precedenti che, tramite l’utilizzo di un sito internet che proponeva assicurazioni per i veicoli privati e aziendali, era riuscita a truffare una ignara vittima invitandola a compilare e sottoscrivere una modulistica che simulava quella utilizzata da una nota azienda assicurativa.
La donna in questo modo è riuscita non soltanto a fare stipulare al truffato una falsa polizza assicurativa che non aveva alcun valore legale e che dunque non tutelava in alcun modo il veicolo registrato, ma anche a far versare su una carta “poste-pay” a lei intestata la somma di 400 euro a titolo di quota di iscrizione, poi disattivare la stessa carta non appena ricevuto il pagamento e prelevato il denaro.
La donna è riuscita a far perdere le proprie tracce ma è stata identificata dai militari levanesi, allertati dalla vittima, un cittadino di origine indiana residente in valdarno, accortosi nel frattempo di essere stato truffato: per l’italiana è partita una segnalazione all’autorità giudiziaria per truffa aggravata.