Rinascimento Castiglion Fiorentino, spettacoli nell’estate Covid-19. Apertura con Paolo Benvegnù

Il cantautore ha portato a Castiglion Fiorentino «Altra ipotesi sul vuoto tour». Una serata di bella musica durante la quale Benvegnù ha mescolato i brani dell’album più recente «Dell’odio dell’innocenza», con cui è stato finalista al premio Tenco 2020, ad alcuni sui successi da solista, ma anche ai tempi degli Scisma. Fra gli ultimi brani è stata suonata «Simmetrie», una canzone che Benvegnù ha ricordato di aver suonato tanti anni fa al Velvet Underground.
Malinconico e autoironico, Benvegnù è stato autore di una bella performance ed ha strappato numerosi applausi.

Il programma di Rinascimento Castiglion Fiorentino prosegue con Antonio Sorgentone il 14 agosto. Domenica 16 ci sarà Marco Cocci. La chiusura dei live è il 28 do agosto con la band di Claudio Gregori in arte Greg. Nel mezzo però arriva il Castiglioni Film Festival che porterà il 18 agosto il regista Marco Tullio Giordana ed altri protagonisti del grande e piccolo schermo, ne abbiamo parlato con l’assessore alla Cultura Massimiliano Lachi nell’intervista, qui sopra, mentre qui sotto un frammento live del concerto di Benvegnù