fbpx

Il questore dona il cappello della polizia all’uomo aggredito dal ladro da Obi

Al 40enne nigeriano, che staziona solitamente all’esterno dell’OBI vendendo fazzoletti e altri utensili, non era sfuggito la strano comportamento di un cliente che, dopo essere entrato con una borsa palesemente vuota, era uscito poco dopo, dall’apposito varco riservato a chi esce “senza acquisti”, con la medesima borsa molto più “gonfia” di prima. Il nigeriano si è quindi avvicinato al soggetto chiedendogli se avesse rubato e per tutta risposta il ladro, L.L. di 48 anni italiano e con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, gli sferrava due pugni per guadagnarsi la fuga. Ne nasceva una colluttazione durante la quale il ladro perdeva la sua borsa, contenente la refurtiva che è risultata consistere in diserbanti e prodotti per la piscina aventi un valore di circa 140 euro. Appena intervenuti gli agenti della Squadra Mobile rinvenivano all’interno della borsa anche un telefono cellulare attraverso il quale gli investigatori sono risaliti immediatamente all’identità del ladro che veniva infatti poco dopo individuato presso il suo domicilio di Castiglion Fiorentino. Per lui, riconosciuto formalmente dal cittadino nigeriano, è scattato l’arresto per rapina impropria. Il nigeriano, per i colpi ricevuti al volto durante la colluttazione, è stato giudicato guaribile per giorni 8 dal Pronto Soccorso dell’Ospedale San Donato per trauma facciale e ferita al labbro.

Nuovi casi quotidiani

Nuovi casi settimanali

Ricoverati Covid San Donato

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
12 hours ago

COVID19, RISALITA A 97 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. ANCORA FOCOLAI A SANSEPOLCRO. DUE DECESSI AL SAN DONATO.
www.sr71.it/2021/05/14/covid19-report-97-4/
... See MoreSee Less

13 hours ago

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.
... See MoreSee Less

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.Image attachment
13 hours ago

AREZZO, CHIUDE ALLEVAMENTO. APPELLO PER L’ADOZIONE DEGLI ANIMALI

www.sr71.it/2021/05/14/arezzo-allevamento-etico-appello-adozioni/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Salve mi può mandare il suo numero???

Lara a casa dei tuoi ci starebbero da Dio!!

15 hours ago

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
... See MoreSee Less

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino https://www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
17 hours ago

AREZZO, BAMBINI E MALATTIE CRONICHE, IL PROGETTO DI LUCREZIA VINCE IL PREMIO DELLA FEDERAZIONE INFERMIERI

Lucrezia ha compiuto 14 anni l’8 maggio. “La mia ragazza è caparbia ma anche sorridente ed estremamente combattiva. Piange solo quando sta veramente male”. Mamma Tessa spiega che non tutti i bimbi disabili sono eguali perché ognuno ha il suo carattere. E quello di Lucrezia è forte. Sorride ma nella sua breve storia ci sono 16 broncopolmoniti: la prima a 4 mesi. Diversi ricoveri in terapia intensiva. Crisi epilettiche. Difficoltà con l’udito, la vista, l’alimentazione. Un solo mese apparentemente privo di problemi: il primo della vita.
“Dal secondo mese ha cominciato a manifestare i problemi che poi si sarebbero aggravati con il tempo – racconta mamma Tessa. Un primo mese di terapia intensiva, poi le crisi epilettiche. A sette mesi il sondino per l’alimentazione. Dalle terapie intensive alla neuropsichiatria infantile”.

www.sr71.it/2021/05/14/bambini-malattie-croniche-lucrezia-arezzo/
... See MoreSee Less

Load more