fbpx

Contro i furti nei parcheggi in arrivo la stretta del Comune, telecamere e vigili

Una serie di furti compiuti ai danni di alcune autovetture, soprattutto di turisti stranieri, posteggiate nel parcheggio dello Spirito Santo, in prossimità delle scale mobili, ha creato allarme fra gli abitanti di Cortona, alimentando preoccupazione e insicurezza per il loro ripetersi. L’ultimo episodio è accaduto pochi giorni fa.
La dinamica dei furti farebbe pensare ad atti non occasionali, quanto piuttosto a una strategia definita, mirata a scoraggiare la presenza turistica nel territorio.
Per contrastare questo fenomeno, il comune di Cortona ha predisposto una serie di controlli quotidiani attraverso il personale della polizia municipale. Oltre all’impiego del personale in servizio, il comune è in attesa della disponibilità delle nuove telecamere di videosorveglianza che saranno utilizzate per monitorare l’intera zona: un’area che rappresenta una delle principali porte di accesso al centro storico cortonese.
Il problema è molto avvertito dall’amministrazione comunale e il sindaco Luciano Meoni ha evidenziato le iniziative in via di sviluppo, non senza ringraziare gli stessi carabinieri per l’attività di controllo che stanno svolgendo.
Il comune sottolinea, dunque, l’esigenza di adottare un sistema integrato di videosorveglianza e, al tempo stesso, condanna coloro che si rendono responsabili di atti vili che colpiscono l’immagine stessa della città.
«Speriamo – dichiara il sindaco Luciano Meoni – che gli autori dei furti siano individuati entro breve tempo. Altri colpi sono stati compiuti, con le stesse modalità, nella zona del vecchio mercato e questo ci obbliga a mettere in pratica ogni forma di controllo. Siamo convinti che la regia di questi atti delinquenziali sia la stessa e che l’installazione dei nuovi impianti di videosorveglianza possa aiutare ad arginare questo fenomeno».

Nuovi casi quotidiani

Nuovi casi settimanali

Ricoverati Covid San Donato

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
13 hours ago

COVID19, RISALITA A 97 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. ANCORA FOCOLAI A SANSEPOLCRO. DUE DECESSI AL SAN DONATO.
www.sr71.it/2021/05/14/covid19-report-97-4/
... See MoreSee Less

13 hours ago

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.
... See MoreSee Less

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.Image attachment
14 hours ago

AREZZO, CHIUDE ALLEVAMENTO. APPELLO PER L’ADOZIONE DEGLI ANIMALI

www.sr71.it/2021/05/14/arezzo-allevamento-etico-appello-adozioni/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Salve mi può mandare il suo numero???

Lara a casa dei tuoi ci starebbero da Dio!!

15 hours ago

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
... See MoreSee Less

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino https://www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
17 hours ago

AREZZO, BAMBINI E MALATTIE CRONICHE, IL PROGETTO DI LUCREZIA VINCE IL PREMIO DELLA FEDERAZIONE INFERMIERI

Lucrezia ha compiuto 14 anni l’8 maggio. “La mia ragazza è caparbia ma anche sorridente ed estremamente combattiva. Piange solo quando sta veramente male”. Mamma Tessa spiega che non tutti i bimbi disabili sono eguali perché ognuno ha il suo carattere. E quello di Lucrezia è forte. Sorride ma nella sua breve storia ci sono 16 broncopolmoniti: la prima a 4 mesi. Diversi ricoveri in terapia intensiva. Crisi epilettiche. Difficoltà con l’udito, la vista, l’alimentazione. Un solo mese apparentemente privo di problemi: il primo della vita.
“Dal secondo mese ha cominciato a manifestare i problemi che poi si sarebbero aggravati con il tempo – racconta mamma Tessa. Un primo mese di terapia intensiva, poi le crisi epilettiche. A sette mesi il sondino per l’alimentazione. Dalle terapie intensive alla neuropsichiatria infantile”.

www.sr71.it/2021/05/14/bambini-malattie-croniche-lucrezia-arezzo/
... See MoreSee Less

Load more