fbpx

Cosimo I de’ Medici dallo scontro all’incontro, si apre la mostra

Domenica 14 aprile nei comuni di Marciano della Chiana e Foiano della Chiana al via un ricco calendario di appuntamenti con la storia.
Mostre, convegni, occasioni di studio, biccherne, statuti, abiti e armi del rinascimento per un viaggio nel passato che vuole celebrare due importanti ricorrenze e riaffermare la cultura della pace.
L’intervista al sindaco di Marciano. Marco Barbagli

Cosimo I de’ Medici, apre la mostra a Marciano, l’intervista al sindaco Marco Barbagli#mostra #Cosimo #medici #torre…

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 11 aprile 2019

Biccherne, statuti, abiti e armi del rinascimento per un viaggio nella storia che vuole celebrare due importanti ricorrenze. E’ questo il senso di “Cosimo I de Medici. Dallo scontro all’incontro; la Toscana, nascita di uno stato simbolo di civiltà”, il ricco calendario di appuntamenti che prenderà il via il prossimo 14 aprile con l’obiettivo di ricordare i 500 anni dalla nascita di Cosimo I dei Medici, protagonista indiscusso della storia toscana del XVI secolo e il 460mo anniversario della pace di Cateau Cambrésis.
L’iniziativa, promossa e coordinata dell’Associazione Culturale Scannagallo in collaborazione con i comuni di Marciano della Chiana e Foiano della Chiana e del Consiglio Regionale della Toscana, intende porre l’accento sulle forti radici culturali che sono alla base della storia della Toscana e che ne costituiscono un’identità specifica con lo scopo di riaffermare la cultura della pace.
Il progetto che per l’intero anno 2019 propone giornate di studio e momenti di rievocazione, prenderà ufficialmente il via il prossimo 14 aprile con l’apertura di una singolare mostra itinerante, che fino al 2 giugno vuole riportare la storia nei luoghi in cui questa venne scritta.
Due sedi le espositive: il castello di Marciano della Chiana, centrale nelle vicende della Guerra di Siena e la Chiesa museo di Santa Maria della Fraternita di Foiano della Chiana. Qui, accanto a tre preziose tavolette di Biccherna che illustrano l’ingresso di Cosimo a Siena, la sua investitura a primo gran maestro dell’ordine di Santo Stefano e la pace di Cateau Cambrèsis, eccezionalmente concesse dell’Archivio di Stato di Siena, si presentano al pubblico (per la prima volta dopo il restauro), gli statuti originali di Marciano e di Foiano della Chiana e riproduzioni di abiti e armi dell’epoca.
Quindi, dal 5 giugno al 2 agosto, l’esposizione sarà trasferita presso i locali del Palazzo del Pegaso, sede del Consiglio regionale, in un collegamento ideale con l’istituzione granducale.
In occasione dell’inaugurazione della mostra, la giornata del 14 aprile sarà dedicata ad approfondimenti sulla figura di Cosimo I con interventi di Cinzia Cardinali ed Ilaria Marcelli (Archivio di Stato di Siena), Barbara Gelli, Franco Franceschi e Stefano Calonaci (Università di Siena) che si alterneranno in un appuntamento pubblico che avrà luogo alle ore 10.30 a Marciano della Chiana.
Sempre il 14 aprile un corteo curato dall’Associazione Scannagallo a cui parteciperanno i gruppi storici della Provincia di Arezzo renderà unica la cerimonia di apertura dell’esposizione. Il corteo avrà luogo alle ore 16.00 a Foiano della Chiana ma già alle 10.30 una rappresentanza di rievocatori e le danze rinascimentali accoglieranno il pubblico a Marciano della Chiana.
“Questo calendario di celebrazioni – commenta Cinzia Cardinali direttore dell’Archivio Stato di Siena – offre all’Archivio di Stato un’importante occasione per valorizzare e promuovere la conoscenza dell’enorme patrimonio culturale che conserva e cura. Le tavolette dipinte saranno esposte in sedi storiche di grande pregio, un modo per invitare il pubblico a scoprire tesori di inestimabile valore”.
“Cosimo I de Medici. Dallo scontro all’incontro; la Toscana, nascita di uno stato simbolo di civiltà”, è un calendario voluto dell’Associazione Culturale Scannagallo in collaborazione con i comuni di Marciano della Chiana e Foiano della Chiana e del Consiglio regionale della Toscana. Le iniziative sono tutte ad ingresso libero.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
INCIDENTE, TRE PERSONE AL PRONTO SOCCORSO

Alle ore 21.45, di martedì 29 novembre,  a Foiano della Chiana lungo via D’Arezzo (all’altezza del civico 134) si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto tre auto. 
Ferite tre persone: un uomo di 21 anni (residente nella provincia di Siena) trasportato in codice giallo all’ospedale di Arezzo, un uomo di 68 anni ed un uomo di 71 anni (entrambi residenti in provincia di Arezzo), trasportati in codice giallo e verde all’ospedale della Fratta.
Sul posto intervenute le ambulanze della Misericordia di Castiglion Fiorentino, della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Cortona, presente anche l’automedica dell’ospedale della Fratta.
Presenti anche i Carabinieri e Vigili del Fuoco.

INCIDENTE, TRE PERSONE AL PRONTO SOCCORSO

Alle ore 21.45, di martedì 29 novembre, a Foiano della Chiana lungo via D’Arezzo (all’altezza del civico 134) si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto tre auto.
Ferite tre persone: un uomo di 21 anni (residente nella provincia di Siena) trasportato in codice giallo all’ospedale di Arezzo, un uomo di 68 anni ed un uomo di 71 anni (entrambi residenti in provincia di Arezzo), trasportati in codice giallo e verde all’ospedale della Fratta.
Sul posto intervenute le ambulanze della Misericordia di Castiglion Fiorentino, della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Cortona, presente anche l’automedica dell’ospedale della Fratta.
Presenti anche i Carabinieri e Vigili del Fuoco.
... See MoreSee Less

UNA NUOVA FILIALE

UNA NUOVA FILIALE

💸🏦 Banca Popolare di Cortona inaugura la sua nuova filiale a Città di Castello 👇

www.sr71.it/2022/11/26/banca-popolare-di-cortona-inaugura-la-sua-nuova-filiale-a-citta-di-castello/
... See MoreSee Less

UNALTRA SCOSSA

La terra trema di nuovo a Talla (Ar), il messaggio della sindaca Eleonora Ducci 👇

Circa i recenti eventi sismici a Talla segnalo nuovamente che non ci sono stati danni a cose o persone.
Lo sciame sismico dopo la scossa di 3.5 tra giovedì e venerdì era stato di bassa intensità, risalendo questa notte a 2.7, sempre valori relativamente bassi, seppur chiaramente  percepiti.
Purtroppo gli eventi sismici sono imprevedibili, in modi, tempi e intensità ma assicuro che le strutture sono attente e monitorano la situazione: comune, Unione dei Comuni, provincia e regione. 
Nella giornata di giovedì fremo un incontro della Protezione Civile Intercomunale a Talla per fare il punto della situazione con tutti i comuni del territorio, gli enti preposti e l’INGV.

UN'ALTRA SCOSSA

La terra trema di nuovo a Talla (Ar), il messaggio della sindaca Eleonora Ducci 👇

"Circa i recenti eventi sismici a Talla segnalo nuovamente che non ci sono stati danni a cose o persone.
Lo sciame sismico dopo la scossa di 3.5 tra giovedì e venerdì era stato di bassa intensità, risalendo questa notte a 2.7, sempre valori relativamente bassi, seppur chiaramente percepiti.
Purtroppo gli eventi sismici sono imprevedibili, in modi, tempi e intensità ma assicuro che le strutture sono attente e monitorano la situazione: comune, Unione dei Comuni, provincia e regione.
Nella giornata di giovedì fremo un incontro della Protezione Civile Intercomunale a Talla per fare il punto della situazione con tutti i comuni del territorio, gli enti preposti e l’INGV."
... See MoreSee Less

PEDONE INVESTITO NELLA NOTTE, IN CODICE ROSSO

Ieri sera i mezzi dellemergenza urgenza Asl Tse sono intervenuti per un pedone investito in Località San Leo ad Arezzo. Sul posto Croce Bianca Arezzo, Infermierizzata Arezzo, Polizia Municipale Arezzo, Pegaso 3. Il paziente, un uomo di 80 anni è stato  trasportato da Pegaso  in codice rosso presso lospedale di Careggi.

PEDONE INVESTITO NELLA NOTTE, IN CODICE ROSSO

Ieri sera i mezzi dell'emergenza urgenza Asl Tse sono intervenuti per un pedone investito in Località San Leo ad Arezzo. Sul posto Croce Bianca Arezzo, Infermierizzata Arezzo, Polizia Municipale Arezzo, Pegaso 3. Il paziente, un uomo di 80 anni è stato trasportato da Pegaso in codice rosso presso l'ospedale di Careggi.
... See MoreSee Less

TRASFERTA ROMANA DA SGARBI

Cortona, incontro con il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi 

Si è tenuto questo pomeriggio a Roma l’incontro fra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, il sindaco Luciano Meoni e l’assessore alla Cultura Francesco Attesti. L’incontro è stato richiesto dall’Amministrazione comunale nei giorni immediatamente successivi alla formazione del nuovo esecutivo nazionale. Al centro della discussione con Sgarbi c’è stato il programma di iniziative per le celebrazioni dedicate a Luca Signorelli che caratterizzeranno il 2023 cortonese. L’obiettivo è quello di ottenere il supporto da parte del Ministero della Cultura e di rafforzare il programma che vede Cortona in una posizione cruciale nel Cinquecentenario dalla morte del grande artista, insieme ai Comuni firmatari del protocollo d’intesa di Città della Pieve.
«Ringraziamo il professor Sgarbi - hanno dichiarato il sindaco Meoni e l’assessore Attesti - per aver dato seguito velocemente alla nostra richiesta di incontro. Stiamo seguendo la formazione del comitato nazionale delle celebrazioni di Signorelli e l’obiettivo è quello di dare seguito a quanto è stato fatto con il percorso portato avanti fino alla conclusione della passata legislatura. Pensiamo che le iniziative che contraddistingueranno Cortona nel 2023 meritino la massima attenzione da parte del Ministero della Cultura e siamo certi che il professor Sgarbi vorrà dare il giusto sostegno ad un programma così importante».
Il calendario delle celebrazioni di Luca Signorelli a Cortona prenderà il via nelle prossime settimane con i primi appuntamenti per culminare con l’apertura della mostra il prossimo 23 giugno.

TRASFERTA ROMANA DA SGARBI

Cortona, incontro con il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi

Si è tenuto questo pomeriggio a Roma l’incontro fra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, il sindaco Luciano Meoni e l’assessore alla Cultura Francesco Attesti. L’incontro è stato richiesto dall’Amministrazione comunale nei giorni immediatamente successivi alla formazione del nuovo esecutivo nazionale. Al centro della discussione con Sgarbi c’è stato il programma di iniziative per le celebrazioni dedicate a Luca Signorelli che caratterizzeranno il 2023 cortonese. L’obiettivo è quello di ottenere il supporto da parte del Ministero della Cultura e di rafforzare il programma che vede Cortona in una posizione cruciale nel Cinquecentenario dalla morte del grande artista, insieme ai Comuni firmatari del protocollo d’intesa di Città della Pieve.
«Ringraziamo il professor Sgarbi - hanno dichiarato il sindaco Meoni e l’assessore Attesti - per aver dato seguito velocemente alla nostra richiesta di incontro. Stiamo seguendo la formazione del comitato nazionale delle celebrazioni di Signorelli e l’obiettivo è quello di dare seguito a quanto è stato fatto con il percorso portato avanti fino alla conclusione della passata legislatura. Pensiamo che le iniziative che contraddistingueranno Cortona nel 2023 meritino la massima attenzione da parte del Ministero della Cultura e siamo certi che il professor Sgarbi vorrà dare il giusto sostegno ad un programma così importante».
Il calendario delle celebrazioni di Luca Signorelli a Cortona prenderà il via nelle prossime settimane con i primi appuntamenti per culminare con l’apertura della mostra il prossimo 23 giugno.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Chi è quel signore con la riga in mezzo

Poi si fanno anche la foto😄

😳😳😳

I bancomat della Valdichiana gli garbano...😂😂😂

📚❤️LIBRIAMOCI

“Libriamoci2022” giornate di lettura nelle scuole.

“La voce dei libri è risuonata anche quest’anno nelle Scuole italiane di ogni ordine e grado con Libriamoci, Giornate di Lettura nelle Scuole, campagna nazionale rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, che invita a ideare e a organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online. L’obiettivo del progetto promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva”.

 

Anche l’I. C “Città di Castiglion Fiorentino” ha aderito, come ogni anno, all’iniziativa con alcuni incontri che quest’anno si sono svolti presso la Biblioteca Comunale. “Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è accanto e a supporto degli insegnanti nel progetto Libriamoci. Questa iniziativa vuole essere un momento divertente e coinvolgente che aiuti a riflettere sull’importanza della lettura fin da piccoli. Un libro è, oggi più che mai, un dono prezioso per la crescita di ognuno di noi, bambini ed adulti; e ‘soffermarsi’ a leggere è una pratica che aiuta a cogliere ciò che è essenziale in un mondo che va così veloce, a volte troppo. Un ringraziamento a tutte le insegnanti che si sono adoperate per la buona riuscita dell’iniziativa!” conclude l’assessore all’Istruzione, Stefania Franceschini.

📚❤️LIBRIAMOCI

“Libriamoci2022” giornate di lettura nelle scuole.

“La voce dei libri è risuonata anche quest’anno nelle Scuole italiane di ogni ordine e grado con Libriamoci, Giornate di Lettura nelle Scuole, campagna nazionale rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, che invita a ideare e a organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online. L’obiettivo del progetto promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva”.



Anche l’I. C “Città di Castiglion Fiorentino” ha aderito, come ogni anno, all’iniziativa con alcuni incontri che quest’anno si sono svolti presso la Biblioteca Comunale. “Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è accanto e a supporto degli insegnanti nel progetto Libriamoci. Questa iniziativa vuole essere un momento divertente e coinvolgente che aiuti a riflettere sull’importanza della lettura fin da piccoli. Un libro è, oggi più che mai, un dono prezioso per la crescita di ognuno di noi, bambini ed adulti; e ‘soffermarsi’ a leggere è una pratica che aiuta a cogliere ciò che è essenziale in un mondo che va così veloce, a volte troppo. Un ringraziamento a tutte le insegnanti che si sono adoperate per la buona riuscita dell’iniziativa!” conclude l’assessore all’Istruzione, Stefania Franceschini.
... See MoreSee Less

Load more