fbpx

Turismo: il Comune di Arezzo ha inviato dati parziali alla Regione, tranne i suoi

Giornata convulsa sulla storia dei dati del turismo. Al convegno della Regione vengono pubblicati i numeri del periodo gennaio-settembre 2018 e scoppia la polemica, perché riguardo la provincia di Arezzo, l’unico dato positivo è quello del capoluogo, mentre tutte le vallate vanno a marcia indietro. È lo stesso assessore regionale Ciuoffo a dire che i dati aretini non andranno all’Istat perché parziali, ma non basta, la frittata è fatta e parte all’attacco il sindaco di Cortona contro il Comune di Arezzo, reo di non aver raccolto le informazioni della provincia, come gli è stato chiesto dalla Regione. Si difende l’assessore Comanducci che afferma che il suo Municipio non ha il personale sufficiente.
Prima dei comunicati ufficiali una constatazione: se Arezzo città con la sua Fondazione turistica volevano rendere una buona immagine a tutti i possibili nuovi soci, sono partiti col piede sbagliato.

Il comunicato del sindaco di Cortona:
In merito ai dati sui flussi turistici relativi alla provincia di Arezzo che presentano risultati negativi per la Valdichiana devo precisare che
Non sono dati reali.
Purtroppo il Comune di Arezzo non ha mandato i dati delle zone. Ha mandato i dati alla Regione SOLO di Arezzo città quindi tutte le zone aretine (Valdichiana, Casentino, valdarno e valtiberina) risultano con il segno negativo.
Chiederemo conto di questo grave vulnus all’Assessore competente del Comune di Arezzo e chiederemo alla Regione di scegliere un ente “terzo” per la statistica che non abbia interessi di parte. Non siamo mai stati informati da Comanducci che c’erano questi problemi di invio. Ho già chiesto una riunione con la Regione. Che il dato sia sbagliato è evidente ad esempio da Cortona che ha la tassa di soggiorno e che può solo con quella verificare, come più volte detto, che i dati sono in crescita (+ 9%) nei primi sei mesi dell’anno. Ci sono altre zone della Toscana con problemi di statistica ma dispiace vedere che ad Arezzo il problema sia su tutte le vallate e non su Arezzo città : ricordo al Comune di Arezzo che il personale e le risorse date dalla Regione sono per tutta la provincia e non solo per Arezzo.

La replica dell’assessore Comanducci
In ordine al comunicato fatto dalla sindaca Basanieri, sono a specificare che il Comune di Arezzo da quando ha ottenuto la “non” gradita delega della statistica provinciale, ha più volte scritto alla Regione lamentandosi della totale insufficienza di risorse di personale che sono state trasferite: 3 persone contro altri comuni a cui sono ne state date più di 10. Situazione notevolmente aggravata dalla stessa sindaca Basanieri in quanto una di queste risorse è stata trasferita alla sua amministrazione per gestire il punto informazioni turistico di Cortona. Nonostante abbia più volte fatto fatica a capire come mai fino al 2015 la provincia di Arezzo pagava tre persone al Comune di Cortona, visto che a noi gli Iat costano più di 80.000 euro all’anno, abbiamo comunque accettato la richiesta ma forse, con il senno del poi, oggi avrebbe fatto molto più comodo all’ufficio provinciale avere quella risorsa impegnata a lavorare per l’intera collettività.
Nonostante tutto il Comune di Arezzo, in modo serio e professionale, ha speso soldi e tempo stimolando incontri formativi per vallate, finanche andando a cambiare completamente software, passando all’inserimento automatico e digitale delle presenze.
Speravamo che questo importante cambiamento risolvesse i problemi di insolvenza delle strutture ricettive che da sempre affligge la nostra provincia, ma nonostante un buon recupero, i dati sono ancora parziali. Abbiamo notato su questo punto, purtroppo, poca condivisione del lavoro del territorio che dovrebbe collaborare per il recupero della propria area territoriale.
In ordine ai dati statistici pubblicati dalla Regione Toscana, rassicuro tutti i sindaci che le percentuali sono negative in parte perché viziate da un forte dato di inadempienza (strutture che non hanno comunicato i dati). Negli scorsi anni veniva pubblicato solo il dato finale, a primavera, che veniva prima recuperato e controllato dagli uffici. Questa azione è sempre stata fatta a fine anno, ma in questo 2018 la Regione ha chiesto i dati fino a settembre e l’ufficio ha dovuto inviare lo stato attuale, ben specificando che i dati erano provvisori, e offrendo anche una stima indicativa di dato positivo a chiusura dell’anno (previsionale) che non è stato però dichiarato.
Per quanto concerne il Comune di Arezzo, i dati statistici sono allineati solo grazie al fatto che quest’anno il software di gestione della tassa di soggiorno è lo stesso dell’invio dei dati statistici, quindi le strutture ricettive sono obbligate a inviare il dato. Le allusioni della sindaca Basanieri su eventuali utilizzi “preferenziali” sono molto gravi e dimostrano che purtroppo è abituata a pensar male sempre.
Faccio presente invece che il Comune di Arezzo a oggi ha speso notevoli risorse proprie per l’intera collettività quindi esattamente il contrario di quello che dichiara la stessa sindaca che forse avrebbe fatto meglio a contribuire nell’aiutarci facendo pressione alla Regione anche in merito al suo ruolo in Anci Toscana per il turismo, anche perché la situazione numerica del personale trasferito era ben nota a tutti.
Approfitto, per ringraziare le persone che quotidianamente, in un ufficio totalmente sotto dimensionato e quindi affrontando enormi difficoltà, svolgono un lavoro egregio per l’intera provincia.
La cosa buffa che dei dati statistici molti se ne accorgono solo in prossimità delle elezioni: che sia iniziata la campagna elettorale?

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts. Backup cache in use.
Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
L’EX LA PERSEGUITA: ARRESTATO

Pedinamenti, appostamenti. Ma non solo. L’ex le aveva anche danneggiato la macchina e bruciato un capanno agricolo di sua proprietà. Lunedì è stato arrestato dai carabinieri 👇

https://www.sr71.it/2023/03/04/arezzo-le-danneggia-la-macchina-e-le-brucia-il-capanno-i-carabinieri-arrestano-lo-stalker-che-perseguitava-lex/

L’EX LA PERSEGUITA: ARRESTATO

Pedinamenti, appostamenti. Ma non solo. L’ex le aveva anche danneggiato la macchina e bruciato un capanno agricolo di sua proprietà. Lunedì è stato arrestato dai carabinieri 👇

www.sr71.it/2023/03/04/arezzo-le-danneggia-la-macchina-e-le-brucia-il-capanno-i-carabinieri-arres...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Se riaprissero le case chiuse gli ex potrebbero impiegare il loro tempo in modo più costruttivo invece che distruttivo .........

INCIDENTE: QUATTRO FERITI
                                                                                                                                                              Incidente nel tratto maledetto di Marcena: due veicoli coinvolti e quattro feriti. Due uomini, 41 e 25 anni, e una donna di 59 anni sono stati trasportati in codice giallo al ps di Arezzo, un uomo di 54 anni in codice 3 allospedale di Siena.

https://www.sr71.it/2023/03/04/incidente-a-marcena-due-veicoli-coinvolti-e-quattro-feriti-al-pronto-soccorso/

INCIDENTE: QUATTRO FERITI
Incidente nel tratto maledetto di Marcena: due veicoli coinvolti e quattro feriti. Due uomini, 41 e 25 anni, e una donna di 59 anni sono stati trasportati in codice giallo al ps di Arezzo, un uomo di 54 anni in codice 3 all'ospedale di Siena.

www.sr71.it/2023/03/04/incidente-a-marcena-due-veicoli-coinvolti-e-quattro-feriti-al-pronto-socco...
... See MoreSee Less

IL LEONE RUGGISCE ANCORA

E ormai chi lo ferma più? Paolo Lucci, il leone castiglionese che aveva lasciato tutti a bocca aperta alla Dakar 2023, fa il bis ad Abu Dhabi, gara valida per il il campionato mondiale di rally. La sua posizione ad ora? Primo posto nella sua classifica. 

Sì, perché il centauro castiglionese con il suo terzo posto nella categoria di rally 2 alla gara negli Emirati Arabi adesso si posiziona nel gradino più alto del podio. 

Ecco il commento del suo team manager @gabriele_minelli72 che ricapitola lo score di Lucci.

🇮🇹 Montagne russe fino alla fine .. un grande Paolo Lucci #46 termina lAbu Dhabi Desert Challenge portandosi primo nella classifica Rally2 del World Rally-Raid Championship 2023! 🏆
🥈 Tappa odierna, guidando con una sola mano, P2 Rally2 e P9 assoluto
🥉 Classifica finale #ADDC 2023 P3 Rally2 e P10 assoluto

IL LEONE RUGGISCE ANCORA

E ormai chi lo ferma più? Paolo Lucci, il leone castiglionese che aveva lasciato tutti a bocca aperta alla Dakar 2023, fa il bis ad Abu Dhabi, gara valida per il il campionato mondiale di rally. La sua posizione ad ora? Primo posto nella sua classifica.

Sì, perché il centauro castiglionese con il suo terzo posto nella categoria di rally 2 alla gara negli Emirati Arabi adesso si posiziona nel gradino più alto del podio.

Ecco il commento del suo team manager Gabriele Minelli Dakar che ricapitola lo score di Lucci.

🇮🇹 Montagne russe fino alla fine .. un grande Paolo Lucci #46 termina l'Abu Dhabi Desert Challenge portandosi primo nella classifica Rally2 del World Rally-Raid Championship 2023! 🏆
🥈 Tappa odierna, guidando con una sola mano, P2 Rally2 e P9 assoluto
🥉 Classifica finale #ADDC 2023 P3 Rally2 e P10 assoluto
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Grazie mille! E grande Paolo!

Bravissimo!!!! orgoglio per tutti noi Castiglionesi 👏👏👏💯❤️

Grande Paolo 💪💪👋👋

Bravo Paolo!!👏👏

Bravissimo

Super Paolo Lucci

Complimenti Paolo 💪🦁

Grande Paolo !!!

Bravo Paolo 🍀👋🍀🇮🇹🍀

Un grande

View more comments

PARTONO I LAVORI AI PARCHEGGI

Cortona, partono i lavori ai parcheggi. Sosta gratuita ancora allo Spirito Santo. Più alberi al Mercato Vecchio

https://www.sr71.it/2023/03/03/cortona-partono-i-lavori-ai-parcheggi-sosta-gratuita-ancora-allo-spirito-santo-piu-alberi-al-mercato-vecchio/

PARTONO I LAVORI AI PARCHEGGI

Cortona, partono i lavori ai parcheggi. Sosta gratuita ancora allo Spirito Santo. Più alberi al Mercato Vecchio

www.sr71.it/2023/03/03/cortona-partono-i-lavori-ai-parcheggi-sosta-gratuita-ancora-allo-spirito-s...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Io penso che proprio non ci siamo. Se questo è aiutare il turismo a Cortona non sono d'accordo. Senza parlare poi di chi lavora o vive a Cortona. Dove dovremmo parcheggiare noi abitanti? Non vi lamentate se i cittadini se ne vanno

Penso che i cortonesi si ricorderanno di questa amministrazione per molti anni. Invece di valorizzarla la stanno piano piano degradando pezzetto dopo pezzetto. Quando i danni sono stati fatti, non si possono mettere le toppine come sull'asfalto.

Un’ amministrazione veramente GENIALE!

Al parcheggio dello Spitito Santo già ci sono i cartelli. Da quando saranno a pagamento? Sono previsti abbonamenti o riduzioni per chi lavora a Cortona?

Speriamo almeno che i lavori finiscano prima di Pasqua! Sempre meno parcheggi sia a Cortona che a Camucia e a pagamento quello dello Spirito Santo per venire incontro ai cortonesi e ai turisti?

Sarà possibile tutti questi parcheggi a pagamento

We NEED drivers/taxis!!!!!!! Not to penalize the people who drive that already need to walk up the huge hill!!!! The orange speed boxes with NO cameras in them??? 🤦🏻‍♂️ The new park (built right next to a park) and the work in the square in Camucia taking away much needed parking!!! What a complete waste of money and time!!!! 🤦🏻‍♂️

This administration has spent (wasted) so much money, this is how they are going to make some of it back? Charge people to park and then they have to walk up that huge hill?? I guess that’s why they are doing so many projects all at once because they know they are not going to get re-elected! 🤷🏻‍♂️

Ma questi hanno certe idee ,ma chi le partorisce queste incredibili genialate

Da non cortonese il mio modesto parere è che chi ha ideato di fare parcheggi a ca@@o di cane davanti alla porta bifora non ha nessuna cognizione della realtà e soprattutto non ha nessuna idea di dove si trova..... Roba da pazzi

When is the next election??? 🤔

Il cambiamento??? ... e ci sarà boh!!

Levateje el vino!!!!! 🤦

Credo, ben al di là del numero delle piante da tagliare (13 - 9 - 22...) che debba essere valutata con attenzione l'opportunità di soffocare con un parcheggio la porta Bifora da valorizzare, semmai, con un'area verde. Anche in questa circostanza è mancata la capacità di ascolto e la voglia di confrontarsi con i cittadini. È questo il limite più grande di questa Amministrazione.

View more comments

AUMENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA ANCHE LA TARI 

🚮 Cresce la raccolta differenziata. Nel 2017 era del 40, 7%, nel 2018 del 60,7%, nel 2019 del 62,2%, nel 2020 del 65,3%, nel 2021 del 66,2% e nel 2022 del 67,13%

💸Cresce la Tari in maniera esponenziale: in 20 anni siamo passati da 970 mila euro ai 2.507.790 euro di quest’anno

I dati del Comune di Castiglion Fiorentino:

https://www.sr71.it/2023/03/03/castiglion-fiorentino-tari-raccolta-differenziata/

AUMENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA ANCHE LA TARI

🚮 Cresce la raccolta differenziata. Nel 2017 era del 40, 7%, nel 2018 del 60,7%, nel 2019 del 62,2%, nel 2020 del 65,3%, nel 2021 del 66,2% e nel 2022 del 67,13%

💸Cresce la Tari in maniera esponenziale: in 20 anni siamo passati da 970 mila euro ai 2.507.790 euro di quest’anno

I dati del Comune di Castiglion Fiorentino:

www.sr71.it/2023/03/03/castiglion-fiorentino-tari-raccolta-differenziata/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Lo dici al comune e fanno come i cavalli hanno i paraocchi bo e cosi

Aumenta si anche la tassa per forza qui s Lucignano nei bidoni ci infilano di tutto da animali morti,pezzi di alberi ecc ecc senza telecamere ci di rimette tutti per forza peroo non va bene per niente che ...schifo !

TRAGEDIA NELLA NOTTE: MUORE A 32 ANNI

È successo a Terranuova Bracciolini:

https://www.sr71.it/2023/03/03/terranuova-bracciolini-incidente-mortale-perde-la-vita-a-32-anni/

TRAGEDIA NELLA NOTTE: MUORE A 32 ANNI

È successo a Terranuova Bracciolini:

www.sr71.it/2023/03/03/terranuova-bracciolini-incidente-mortale-perde-la-vita-a-32-anni/
... See MoreSee Less