fbpx

Senza tetto trovato morto, l’intervento del Comune

Stamani intorno alle 10,30 un uomo è stato trovato senza vita a Campo di Marte ad Arezzo. Si tratta di un senza fissa dimora di età fra i 40 e i 50 anni che da qualche giorno si riparava sulle grate dove soffia l’aria calda delle caldaie del palazzo ex Standa.
L’uomo non aveva con sé i documenti e ancora non è nota la sua identità, il decesso è avvenuto dopo la notte caratterizzata da allerta meteo e abbassamento delle temperature. Da comprendere se questo possa aver inciso sul tragico epilogo, il medico intervenuto sul posto ha parlato di cause naturali, il che non esclude questa variabile.
La vicenda ha suscitato l’intervento del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e dell’assessore al Sociale Lucia Tanti, qui di seguito:

“Il fatto accaduto in queste ore, tutto da accertare negli aspetti specifici, mette in luce ciò che da tempo è sotto gli occhi di tutti circa una fascia di disagio sociale che per le ragioni più varie non si rende disponibile a trovare sostegno in percorsi di recupero. Solo chi non conosce la materia o intende legittimamente strumentalizzarla riconduce i fatti di queste ore alla presenza o meno di dormitori o di risposte efficaci nell’ambito dell’assistenza. Cio che è vero, seppure nella sua brutalità, è che esistono persone che autonomamente decidono di organizzare la loro vità al di fuori di ogni rete di sostegno e ciò è possibile in relazione alle libertà individuali, e nessuna istituzione può obbligare ad agire in maniera contraria alla loro volontà. La città di Arezzo con il proprio volontariato, con le risorse che ha e con le forze che mette in campo è nelle condizioni di garantire a chiunque soluzioni di sostegno, sia puntuali che emergenziali, per 365 giorni l’anno a chi si rende disponibile ad essere aiutato. A ciò si aggiunge nel periodo invernale la presenza di un domitorio, che garantisce la propria apertura nei locali dell’amministazione e grazie soprattutto a Caritas, in un lasso di tempo che va da dicembre ad aprile. Ma è bene che si sappia anche che quando il dormitorio è in funzione esistono persone che liberamente decidono di non usufruire di questo ulteriore supporto. La proposta quindi di fare di Arezzo un dormitorio per 365 giorni l’anno non trova e non troverà riscontro perchè trattasi di una proposta inutile e inefficace, così come inutili ed inefficaci sono le posizioni di coloro i quali affrontano tematiche così delicate e complesse con eccessiva superficialità. L’amministrazione in questi anni, anche con il supporto delle unità di strada per una prima lettura dei bisogni, e successivamente dei servisi sociali in stretta collaborazione con la polizia locale, ha già indicato con stabilità e fermezza la linea da seguire: supporto costante con alloggio garantito ai cittadini residenti che rispettano le regole di convivenza civile, dormitorio nei soli mesi invernali per fare fronte alle temperature rigide anche per coloro i quali si presentano non disponibili a percorsi di collaborazione per un tempo di 15 giorni non rinnovabili se non in casi eccezionali, coinvolgimento della PL per portare avanti azioni di sgombero come già accaduto in zone quali l’ex mercato ortofrutticolo. La città di Arezzo non può mai scindere la coesione sociale dalle politiche di sicurezza sociale e non può mai considerare separabili le azioni di supporto dal rispetto di regole base. Il dolore per la perdita di una vita umana nel perimetro della nostra città non è misurabile e ci spinge a fare ancora di più”.

Nuovi casi rilevati

Ricoverati malattie infettive

Ricoverati Terapia intensiva

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

8 hours ago

COVID-19, OGGI ALTRI 50 CONTAGIATI IN PROVINCIA DI AREZZO (7 IN VALDICHIANA), 30 GUARIGIONI E UN DECESSO
🧪 www.sr71.it/2021/01/20/covid19-report-50-2/
... See MoreSee Less

8 hours ago

AGNELLI ALL’ATTACCO DELLA TARIFFA SUI RIFIUTI: “IN VENT’ANNI COSTI RADDOPPIATI, RIVEDERE IL SISTEMA”

Dura presa di posizione del sindaco del Comune di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli www.sr71.it/2021/01/20/agnelli-attacco-tariffa-rifiuti/
... See MoreSee Less

AGNELLI ALL’ATTACCO DELLA TARIFFA SUI RIFIUTI: “IN VENT’ANNI COSTI RADDOPPIATI, RIVEDERE IL SISTEMA”

Dura presa di posizione del sindaco del Comune di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli https://www.sr71.it/2021/01/20/agnelli-attacco-tariffa-rifiuti/Image attachment

Comment on Facebook

Per fortuna che qualche sindaco non di sinistra se ne è accorto a Foiano anno il prosciutto negli occhi dicono che è tutto regolare bravo Vasco Agnelli

Ci vogliono i bidoni con la tessera sanitaria, sistema usato in molti comuni dopo il primo approccio fatto col porta a porta, si abbattono i costi. Ad Arezzo ci sono già

Costi raddoppiati, servizio peggiorato.... ad inizio settimana ho fatto una richiesta di intervento per rifiuti ingombranti.... voglio vedere quanto tempo ci mettono! Il servizio è completamente subappaltato alle cooperative ed il passaggio degli incarichi è veramente mal gestito! +

Mah..

11 hours ago

CORTONA, LA TABULA CORTONENSIS È DI NUOVO IN MOSTRA AL MAEC. ATTESTI: “IL GOVERNO CI CONSENTA DI APRIRE NEL WEEKEND”
🏛 Comune di Cortona www.sr71.it/2021/01/20/cortona-musei-aperti-weekend/
... See MoreSee Less

15 hours ago

VACCINAZIONE PFIZER, PER LA ASL IL PROGRAMMA PROSEGUE REGOLARMENTE

💉 www.sr71.it/2021/01/20/vaccinazioni-pfizer-asl-prosegue/
... See MoreSee Less

VACCINAZIONE PFIZER, PER LA ASL IL PROGRAMMA PROSEGUE REGOLARMENTE 

💉 https://www.sr71.it/2021/01/20/vaccinazioni-pfizer-asl-prosegue/

1 day ago

COLPO DI SCENA, IL CARNEVALE DI FOIANO NON SFUMA DEL TUTTO, ECCO COSA SUCCEDE
Secondo fonti del Carnevale Di Foiano c'è un piano b www.sr71.it/2021/01/19/carnevale-versione-covid19-foiano/
... See MoreSee Less

COLPO DI SCENA, IL CARNEVALE DI FOIANO NON SFUMA DEL TUTTO, ECCO COSA SUCCEDE
Secondo fonti del Carnevale Di Foiano cè un piano b https://www.sr71.it/2021/01/19/carnevale-versione-covid19-foiano/
Load more