Si ribalta per evitare un cinghiale. Donna in gravi condizioni

Una 43enne di Civitella in Valdichiana è ricoverata in codice rosso a Siena, dopo l’incidente che le è capitato stamani, intorno alle 5,30 lungo la ss73 nei pressi del distributore di Pieve al Toppo.
Da quanto emerge, pare che la donna abbia dato una sterzata per evitare un cinghiale che attraversava la strada. Per questa ragione avrebbe perso il controllo della vettura che poi si è ribaltata nel fosso. Sul posto per i rilievi sono intervenuti i carabinieri. La donna è stata estratta dall’auto dai pompieri di Arezzo e affidata alle cure del 118 che l’ha trasferita all’ospedale di Siena in codice rosso con Pegaso.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

3 minutes ago

SR 71
MORTO SULLA SR69 ERA OMICIDIO STRADALE. TROVATO IL RESPONSABILE.
🛃
Individuato l’uomo che nella notte del 01 marzo investì, uccidendolo, un senza tetto che si trovava a vagare, in tarda notte, sulla strada regionale 69 del Valdarno Aretino.
I Carabinieri di San Giovanni Valdarno, a conclusione di un’articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, sono riusciti a ricostruire che quella notte l’uomo, un operaio italiano incensurato, aveva trascorso una serata in compagnia in pubblico locale di Loro Ciuffenna: proprio durante il tragitto di ritorno era avvenuto il fatale impatto, verosimilmente poiché il giovane non si era accorto della sagoma del senza tetto al lato della strada.
L’uomo, dopo essersi accorto dell’accaduto, invece di fermarsi per soccorrere la vittima, si era dato alla fuga senza una meta decidendo, infine, di abbandonare l’autovettura in aperta campagna e fare rientro a casa a piedi.
Nel primo pomeriggio del giorno successivo, era ritornato nel luogo dove aveva abbandonato l’autovettura, per darle fuoco: il veicolo, una fiat 500, è risultato così completamente distrutto, tranne la targa anteriore.
Successivamente, l’uomo si era recato presso la Stazione Carabinieri di San Giovanni Valdarno per denunciare il patito furto dell’autovettura, in circostanze che sono parse subito sospette per l’inconsistenza del racconto.
Nel frattempo i Carabinieri della Compagnia di San Giovanni, intervenuti sul posto già dalle prime luci dell’alba, avevano già provveduto a tutti i rilievi del caso e passato al setaccio tutte le telecamere ritenute d’interesse, da quelle pubbliche a quelle private, acquisendo i primi elementi utili che hanno permesso di concentrare i sospetti proprio sul proprietario dell’automobile data alle fiamme.
I Carabinieri il 31 marzo, quindi, hanno effettuato, su delega della Procura della Repubblica di Arezzo - che aveva concordato con gli elementi fino a quel momento raccolti -, una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del soggetto: alla vista dei militari l’uomo ha deciso che sarebbe stato più utile collaborare. È stato denunciato a piede libero

MORTO SULLA SR69 ERA OMICIDIO STRADALE. TROVATO IL RESPONSABILE.
🛃
Individuato l’uomo che nella notte del 01 marzo investì, uccidendolo, un senza tetto che si trovava a vagare, in tarda notte, sulla strada regionale 69 del Valdarno Aretino.
I Carabinieri di San Giovanni Valdarno, a conclusione di un’articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, sono riusciti a ricostruire che quella notte l’uomo, un operaio italiano incensurato, aveva trascorso una serata in compagnia in pubblico locale di Loro Ciuffenna: proprio durante il tragitto di ritorno era avvenuto il fatale impatto, verosimilmente poiché il giovane non si era accorto della sagoma del senza tetto al lato della strada.
L’uomo, dopo essersi accorto dell’accaduto, invece di fermarsi per soccorrere la vittima, si era dato alla fuga senza una meta decidendo, infine, di abbandonare l’autovettura in aperta campagna e fare rientro a casa a piedi.
Nel primo pomeriggio del giorno successivo, era ritornato nel luogo dove aveva abbandonato l’autovettura, per darle fuoco: il veicolo, una fiat 500, è risultato così completamente distrutto, tranne la targa anteriore.
Successivamente, l’uomo si era recato presso la Stazione Carabinieri di San Giovanni Valdarno per denunciare il patito furto dell’autovettura, in circostanze che sono parse subito sospette per l’inconsistenza del racconto.
Nel frattempo i Carabinieri della Compagnia di San Giovanni, intervenuti sul posto già dalle prime luci dell’alba, avevano già provveduto a tutti i rilievi del caso e passato al setaccio tutte le telecamere ritenute d’interesse, da quelle pubbliche a quelle private, acquisendo i primi elementi utili che hanno permesso di concentrare i sospetti proprio sul proprietario dell’automobile data alle fiamme.
I Carabinieri il 31 marzo, quindi, hanno effettuato, su delega della Procura della Repubblica di Arezzo - che aveva concordato con gli elementi fino a quel momento raccolti -, una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del soggetto: alla vista dei militari l’uomo ha deciso che sarebbe stato più utile collaborare. È stato denunciato a piede libero
... Di piùDi meno

13 hours ago

SR 71

MANGIAVANO A SPASSO INSIEME. AVVISTATI DALL’ELICOTTERO DELLA GDF

🚁 controlli dal cielo www.sr71.it/2020/04/01/controlli-dal-cielo-della-guardia-di-finanza-gruppo-di-giovani-multati-ad-...
... Di piùDi meno

Comment on Facebook

Francesca Bennati

15 hours ago

SR 71

BUONI SPESA E AIUTI ALIMENTARI, COME FUNZIONA A CORTONA
Intervista a Luciano Meoni Sindaco del @Comune di Cortona
... Di piùDi meno

Comment on Facebook

Caritas Cortona non è in via Dardano. È in via Vagnotti.

17 hours ago

SR 71
CENTO ANNI ANCHE PER LA CORTONESE MARIANNE WELKER.
🎂 gli auguri del sindaco del @comunedicortona 
.

Un altro messaggio positivo in un momento difficile, segnato dall’emergenza sanitaria del coronavirus.
Cortona festeggia i 100 anni della signora Marianne Welker, vedova Arcaini. La signora Marianne è nata il 1 aprile 1920 a Monaco di Baviera e risiede da molti anni nel comune della Valdichiana, in località Salcotto.
Cento anni rappresentano un valido esempio di tenacia ed energia. La signora segue sempre con attenzione e curiosità le vicende del mondo che la circondano e si diletta nel realizzare alcune piccole creazioni di stoffa a tavolino.
«Rivolgo gli auguri più sentiti e sinceri di buon compleanno alla signora Marianne – scrive il sindaco Luciano Meoni – il cui carattere e la cui tenacia rappresentano un prezioso insegnamento per tutti, soprattutto per le generazioni più giovani»

CENTO ANNI ANCHE PER LA CORTONESE MARIANNE WELKER.
🎂 gli auguri del sindaco del @comunedicortona
.

Un altro messaggio positivo in un momento difficile, segnato dall’emergenza sanitaria del coronavirus.
Cortona festeggia i 100 anni della signora Marianne Welker, vedova Arcaini. La signora Marianne è nata il 1 aprile 1920 a Monaco di Baviera e risiede da molti anni nel comune della Valdichiana, in località Salcotto.
Cento anni rappresentano un valido esempio di tenacia ed energia. La signora segue sempre con attenzione e curiosità le vicende del mondo che la circondano e si diletta nel realizzare alcune piccole creazioni di stoffa a tavolino.
«Rivolgo gli auguri più sentiti e sinceri di buon compleanno alla signora Marianne – scrive il sindaco Luciano Meoni – il cui carattere e la cui tenacia rappresentano un prezioso insegnamento per tutti, soprattutto per le generazioni più giovani»
... Di piùDi meno

Comment on Facebook

Tantissimi auguri 💐💐

Tantissimi auguri

Tanti auguri 🌷🌷🎂

Anche .si non la conosco. Tantissimi auguri di buon compleanno 👏💋❤

Auguri Signora Marianne💐

I migliori auguri Signora Marianne🍾🥂💐

Tanti auguri Marianne!!

Happy birthday to you! 😘

Infiniti Auguri alla Signora più in gamba ch'e io abbia mai conosciuto Valsonia di Azzurosa

Anche se non la conosco le Auguro ogni bene avrà tante cose da raccontare a i giovani... Buon Compleanno Auguri ❤🎂🍾🥂

Buon compleanno

Tantissimi auguri.

Tantissimi auguri!

Che bella signora, auguri 🌹

Auguri 🎂🎉

Buon centenario Signora

Tantissimi auguri

Tantissimi Auguri

Auguri❤

Auguri 🎉

Tanti auguri

Auguri, sereno compleanno.

Auguri 🎂🎊🎉

Tantissimi auguri

Auguri !!! Vera signora in tutto .

View more comments

17 hours ago

SR 71

FOIANO_ GLI AIUTI DEL COMUNE E LA SOLIDARIETA' DEL CARNEVALE
Ospiti: l'assessore al Sociale del Comune di Foiano della Chiana Gabriele Corei, il presidente dell'Associazione Carnevale Di Foiano Massimo Di Chiara e simbolicamente Cantiere Rustici Cantiere Bombolo Cantiere Nottambuli Cantiere Azzurri
... Di piùDi meno

17 hours ago

SR 71

CORONAVIRUS: DIMINUISCONO I CONTAGI: IERI SONO STATI 10 I NUOVI. CINQUE RICOVERATI DIMESSI DAL SAN DONATO

Aggiornamenti da Antonio d'Urso direttore generale Azienda USL Toscana Sud Est

🏥gli aggiornamenti www.sr71.it/2020/04/01/sono-11-i-nuovi-casi-di-coronavirus-e-arrivano-tutti-dal-valdarno-oggi-tre...
... Di piùDi meno

18 hours ago

SR 71

AGNELLI: QUEST’ANNO NIENTE PROCESSIONI PASQUALI.
@mario_agnelli sindaco @comunecastiglionfiorentino parla dell’inevitabile stop alle tradizioni secolari
... Di piùDi meno

18 hours ago

SR 71

CONTROLLO DEL TERRITORIO “IN CAMPO” ANCHE ELICOTTERO GUARDIA DI FINANZA

🚁 controlli dal cielo www.sr71.it/2020/04/01/controlli-dal-cielo-della-guardia-di-finanza-gruppo-di-giovani-multati-ad-....
... Di piùDi meno

19 hours ago

SR 71

TRE NUOVI CASI A CORTONA. MEONI: TROPPA GENTE IN GIRO
.
Video messaggio del sindaco del @comunedicortona i nuovi positivi erano già in quarantena, ora sono 12 i malati di Coronavirus e c’è la prima guarigione

🏥gli aggiornamenti www.sr71.it/2020/04/01/sono-11-i-nuovi-casi-di-coronavirus-e-arrivano-tutti-dal-valdarno-oggi-tre...
... Di piùDi meno

Comment on Facebook

Ci dicono di continuo che casi di ora sono relativi alla gente in giro 14 giorni fa, che tra droni e celle telefoniche hanno visto che la gente sta a casa ( cosa sicuramente vera nel piccolo che si vede).. mah.. da capire chi vede tutta questa gente al giro... a me, stando in casa, risulterebbe difficile poterlo dire..

19 hours ago

SR 71
PUSHER PENDOLARI DENUNCIATI DAI CARABINIERI A CASTIGLION FIORENTINO
Controlli anche a Foiano: a spasso ma era già stato espulso, arrestato 
.
➡️ la cronaca https://www.sr71.it/2020/04/01/pusher-pendolari-denunciati-con-la-cocaina-a-castiglion-fiorentino-a-spasso-ma-era-espulso-arrestato-a-foiano/

PUSHER PENDOLARI DENUNCIATI DAI CARABINIERI A CASTIGLION FIORENTINO
Controlli anche a Foiano: a spasso ma era già stato espulso, arrestato
.
➡️ la cronaca www.sr71.it/2020/04/01/pusher-pendolari-denunciati-con-la-cocaina-a-castiglion-fiorentino-a-spass...
... Di piùDi meno

Comment on Facebook

Sembra il gioco delle scatole cinesi, io porto via, tu ritorna. Evidentemente se hanno tutto sto desiderio di tornare in Italia vuol dire che li trattiamo troppo bene. Con questa tipologia di persone e dal rispettivo curriculum sociale, un deterrente valido rimane il pugno duro. La legge dovrebbe permettere alle F.O. di agire da...come dire....“dissuasore del desiderio da rientro clandestino”. Così prima di tornare in IT ci pensa su.

Pacchetto e via

Load more