fbpx

Sigilli ad un altro impianto di gestione rifiuti. È il terzo caso in pochi mesi

Un mese fa era stato sequestrato un deposito di rottami a Castiglion Fiorentino, ieri sempre i carabinieri forestali hanno proceduto ad apporre i sigilli in un altro stabilimento vicino a questo.
Ecco la nota dei militari

E’ la terza Società, nell’arco di due mesi, ad essere chiusa a seguito dell’intervento della Procura di Arezzo e dei Carabinieri Forestali. Questa volta è toccato a una Società a responsabilità limitata che da che poco memo di un anno operava in quel territorio Comunale a poca distanza da altro Centro di recupero sequestrato il mese scorso per reati in parte simili.
l’attività che ha portato ai sigilli è nata da una complessa indagine della Sezione di PG Carabinieri della Procura di Arezzo e del Gruppo Carabinieri Forestali di Arezzo che da tempo avevano messo gli occhi su rottamatore. Gli accertamenti questa volta hanno riguardato non solo la verifica dei flussi di rifiuti in ingresso ma anche le autorizzazioni ambientali possedute attraverso una verifica amministrativa per accertarne la loro legittimità. Ed è proprio su quest’ultimo punto che sono emerse le notivtà. In particolare, secondo l’ipotesi inquirente, sarebbero state ottenute mediante false attestazioni del privato alla Pubblica Amministrazione che avrebbero indotto quest’ultima in errore e, conseguentemente, a rilasciare titoli autorizzativi contenenti informazioni non veritiere e come tali privi di efficacia.
L’attività ha poi proseguito attraverso uno scrupoloso monitoraggio dei soggetti che conferivano al predetto centro ed è stato scoperto che, in un determinato periodo di tempo preso a campione, la maggior parte di questi erano senz’altro di natura illecita perché provenienti da soggetti mai autorizzati alla raccolta e al trasporto di rifiuti speciali ovvero da soggetti che consegnavano rifiuti, puntualmente accettati dal destinatario senza il formulario e quindi in totale assenza di tracciabilità ovvero al ‘’nero’’.
A seguito delle predette risultanze il centro nel mese scorso aveva subito un decreto di ispezione da parte dell’A.G. durante il quale i Carabinieri Forestali avevano accertato una situazione di disordine tale e pericolo senza precedenti. Rifiuti accatastati a varie altezze all’interno del corpo di fabbrica senza alcuna protezione contro i rotolamenti, mezzi meccanici a gasolio operanti nei locali privi di sistemi di aerazione, rifiuti mescolati fra di loro alla rinfusa.
Per tutto questo e per altro ancora il Pubblico Ministero, titolare del procedimento, dr.ssa Angela Masiello ha chiesto e ottenuto dal GIP dr. Piergiorgio Ponticelli il sequestro preventivo dell’intero impianto che nella giornata di ieri è stato eseguito nei confronti del legale rappresentante della Società e dell’Amministratore di fatto della stessa.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola Dux sia la Ss. Per luomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.

INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola "Dux" sia la "Ss". Per l'uomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

È reato.

Che. Notiziona mamma mia.... E soprattutto che bella democrazia che è l'Italia

WLF non piace più a nessuno che tristezza

Mentre chi inneggia oggi al comunismo e soprattutto alle cooperative rosse sponsorizzate da pantalone quello sì va più che bene ehhh

SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dallaltra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?. E invece, ne è venuta fuori unaltra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

https://www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-agnrlli/

"SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!"

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dall'altra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, "ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?". E invece, ne è venuta fuori un'altra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-a...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mica pizza e fichi!!!!

Solo a te Mario riescono tutte.

chi viene viene e chi non viene non c'e ...

INIZIA IL NATALE A CORTONA

INIZIA IL NATALE A CORTONA

🎄🧑‍🎄Cortona, Babbo Natale sulla Zipline accende «Natale di Stelle». Oggi l’inaugurazione 👇

www.sr71.it/2022/11/27/inaugurato-natale-di-stelle-zipline-videomapping-e-spettacoli-accendono-le...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Che meraviglia!! Bella Cortona addobbata x le feste Natalizie!

Stupenda la mia cortona

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

🏃🏻‍♀️🏃🏻‍♀️Seconda edizione della “City Trail”: oltre 200 atleti in gara nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 👇

www.sr71.it/2022/11/26/sconfiggere-la-violenza-di-genere-di-corsa/
... See MoreSee Less

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

🫒 è cominciato il fine settimana dell'olio a Castiglion Fiorentino, l'iniziativa che coinvolge ristoranti ed aziende 👇
... See MoreSee Less

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo: 
 
​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo:

​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mi preoccupa la bolletta.... o vedrai che botta 😉 A parte gli scherzi....forse abbiamo trovato il vero compromesso tra un 'ingaggio" a mani nudo e/o con la pistola.

Se tutte le volte facevo quello che diceva il mio Dio, avevo riempito un cimitero.

Ci sono oltre 3000 divinità riconosciute sulla Terra ......e Pastafran è il più grande di tutti ! Buon Sugus

si va bene vai!!!!

Mo vo voglio vede che gli fanno

ora si vedi

Non voglio sbilanciare più di tanto. poi FB mi blocca il profilo quando dico o scrivo come la penso io, in maniera diversa andate a fa in culo a casa vostra stronzi. E non sono razzista

Quello che ti dice il tuo dio fallo a casa tua.... Coglioneeee

Ataccatelo al tiro

Fra Deglie Beefy

e quale sarebbe il suo dio??... che ritorni nel suo amato paese dove se dici questa falsità ti tagliano la testa..

Lo rimandassero a casa sua dal suo dio!

View more comments

Load more