fbpx

Cucina con gli avanzi, formazione e arte nella giornata Zero Spreco di Aisa Impianti

Una giornata intera all’impianto di San Zeno con decine di studenti impegnati nelle visite guidate e nel contest di cucina antispreco. È in corso l’evento di Aisa Impianti che apre le sue porte ai giovani e presenta le proprie eccellenze

L’intervista al sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli

Zero Spreco San Zeno l’intervista al sindaco del Comune di Arezzo Alessandro Ghinelli, le dirette e le interviste della giornata 👉 https://www.sr71.it/2018/05/31/cucina-con-gli-avanzi-formazione-e-arte-nella-giornata-zero-spreco-di-aisa-impianti/

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 31 maggio 2018

L’intervista al presidente Giacomo Cherici

Zero Spreco San Zeno, l’intervista al presidente Aisa Impianti Giacomo Cherici, le dirette e le interviste della giornata 👉 https://www.sr71.it/2018/05/31/cucina-con-gli-avanzi-formazione-e-arte-nella-giornata-zero-spreco-di-aisa-impianti/

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 31 maggio 2018

L’intervista a Marzio Lasagni, direttore Aisa Impianti

L’intervista a Marzio Lasagni direttore Aisa Impianti, durante l’evento Zero Spreco San Zeno, le dirette e le interviste della giornata 👉 https://www.sr71.it/2018/05/31/cucina-con-gli-avanzi-formazione-e-arte-nella-giornata-zero-spreco-di-aisa-impianti/

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 31 maggio 2018

Il comunicato della giornata
La giornata “Zero Spreco” già da questa mattina ha visto quattrocento studenti delle scuole presso l’impianto di recupero integrale di San Zeno, ma anche comuni cittadini in visita all’impianto e professionisti che, nel pomeriggio, hanno preso parte al corso di formazione. Inoltre si sono svolte gare di cucina all’insegna della prevenzione dello spreco alimentare tenute dallo Chef Shadi e la novità di questa edizione: l’estemporanea di pittura durante la quale dieci pittori si sono lasciati ispirare dall’architettura industriale dall’impianto. Saranno i partecipanti alla cena di solidarietà a favore di Telethon, aperta a chiunque, a votare le tre opere più belle.
“L’idea di questa estemporanea nasce dalla volontà di mettere l’arte nel lavoro – Afferma Mariangela Baldi, organizzatrice dell’estemporanea – Nell’800 i grandi pittori dipingevano il lavoro degli artigiani e delle persone di campagna. Abbiamo pensato, quindi, di mettere in arte l’industria. Qui a San Zeno c’è un’architettura industriale contestualizzata nella splendida campagna toscana, quindi la sfida si è fatta interessante. Ho cercato 10 pittori che avessero 10 caratteristiche diverse, 10 sistemi di pittura, 10 idee. Ad ognuno è stata data una tela bianca per interpretare lo stesso soggetto in 10 diversi modi. A differenza delle altre estemporanee, qui c’è una giuria popolare e non tecnica, sarà premiato il colpo d’occhio ed il colore che tocca ogni persona in modo diverso, anche se non si intende di arte”.
“Le giornate di Zero Spreco sono importanti per la formazione della coscienza ecologica di grandi e piccini. L’intento è di lavorare a vari livelli, dai bambini delle scuole elementari, ai quali facciamo vedere la vita delle api che è una società perfetta che non produce rifiuti, fino ai professionisti del settore tecnico e sanitario che, grazie ai nostri corsi, acquisiscono crediti formativi e competenze – afferma Giacomo Cherici presidente di Aisa Impianti-. Oggi pomeriggio, ad esempio, con i professionisti sanitari e gli ingegneri, abbiamo trattato il tema dell’inquinamento atmosferico e degli effetti che ha sull’epidermide. Le nostre iniziative, infatti, sono rivolte a tutte le fasce della cittadinanza perché vogliamo sensibilizzare quante più persone possibile, anche attraverso il talento artistico, quindi ci fa immensamente piacere quando ci sono idee che ci coinvolgono come quella dell’estemporanea di pittura organizzata da Mariangela baldi.
Tra gli eventi della giornata- prosegue Cherici- sottolineo la cena di questa sera il cui ricavato sarà a favore di Telethon e desidero ringraziare il coordinatore locale di Telethon Lorenzo Barbagli e la ditta Fabianelli che ha offerto la pasta dimostrando l’attenzione del territorio ad iniziative di questo tipo”.
“Oggi si è svolta la seconda edizione del contest di cucina – afferma Chef Shady – ma stavolta i concorrenti hanno avuto una difficoltà aggiuntiva, creare una pasta ripiena utilizzando gli elementi di riciclo. Sono contento perché hanno adoperato anche ingredienti non usuali come le bucce delle fave e dei piselli, diventate un gustosissimo ripieno di un raviolo. Al mio fianco, per coordinare i lavori c’erano i ragazzi dell’istituto A. Vegni e tutte le classi dell’Itis. La cosa più bella in assoluto è stata vedere l’armonia creata tra i ragazzi con esperienza in cucina e quelli che prendevano una pentola in mano per la prima volta. Mi auguro che questa esperienza li sensibilizzi nella lotta contro lo spreco alimentare”.
“L’impianto di Aisa Impianti è assolutamente strategico perché oggi una parte consistente della spazzatura viene termovalorizzato qui- afferma Alessandro Ghinelli, Sindaco di Arezzo -. È importante soprattutto il ciclo dell’organico che è destinato a crescere anche per venire incontro all’esigenza del ciclo di rifiuti della Toscana meridionale. Quello che mi auspico, infatti, è che il riciclo dell’organico si possa implementare ad esempio con un biodigestore di testata che inizi il processo dal quale si potrà realizzare un prelievo di biogas per la produzione di biometano da utilizzare per il trasporto privato e pubblico. Intervento socialmente rilevante se si pensa che da una tonnellata di rifiuti organici si estrae metano per due pieni di un’auto di media cilindrata.
Venendo alla giornata di oggi, abbiamo parlato degli effetti dell’inquinamento legati allo zolfo, sostanza che si ripercuote sulla pelle e sugli involucri materiali, come ad esempio sulle pietre di cui sono costruiti la gran parte dei monumenti di una città storica come Arezzo. Nel corso di formazione, infatti, abbiamo visto le modalità per ridurre e mitigare gli effetti negativi dello zolfo, sia in ambito medico che ingegneristico, attraverso dei sistemi di passivazione che consentono di annullare l’effetto sulla pietra renaria”.

L’intervista a Chef Shady “regista” del contest culinario

Zero Spreco San Zeno la pasta ripiena di “avanzi”, le dirette e le interviste della giornata 👉 https://www.sr71.it/2018/05/31/cucina-con-gli-avanzi-formazione-e-arte-nella-giornata-zero-spreco-di-aisa-impianti/

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 31 maggio 2018

La diretta con gli studenti impegnati nella sfida

Zero Spreco San Zeno, in gara gli studenti dell’istituto alberghiero Vegni che coordinano i colleghi di altre scuole superiori aretine, le dirette e le interviste della giornata 👉 https://www.sr71.it/2018/05/31/cucina-con-gli-avanzi-formazione-e-arte-nella-giornata-zero-spreco-di-aisa-impianti/

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 31 maggio 2018

Alcuni degli artisti mentre preparano le opere dell’estemporanea di pittura

Zero Spreco San Zeno gli artisti che stanno dando vita all’estemporanea di pittura, le dirette e le interviste della giornata 👉 https://www.sr71.it/2018/05/31/cucina-con-gli-avanzi-formazione-e-arte-nella-giornata-zero-spreco-di-aisa-impianti/

Pubblicato da SR 71 su Giovedì 31 maggio 2018

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
STAGIONE AL MARIO SPINA

FUORI I NOMI DELLA PROSSIMA STAGIONE TEATRALE, SI INIZIA CON BENNATO

🎭 Dal 26 Ottobre al 28 Aprile, otto titoli in Cartellone. Si comincia con Edoardo Bennato 👇

www.sr71.it/2022/10/03/al-via-la-stagione-al-teatro-mario-spina-di-castiglion-fiorentino-ecco-tut...

Comune di Castiglion Fiorentino
Mario Agnelli Sindaco
Massimiliano Lachi
Kilowatt Festival
Teatro Comunale Mario Spina
... See MoreSee Less

185 PERSONE E 74 VEICOLI CONTROLLATI: DROGA, ALCOL E ARMI

 🔴Nel corso dello scorso fine settimana, la Compagnia Carabinieri di Arezzo ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto alla microcriminalità in genere e alla prevenzione dei reati connessi alla guida in stato di ebrezza oltre che all’uso di sostanze stupefacenti.
Nel corso del servizio sono state denunciate 8 persone per vari reati ed elevate tre sanzioni amministrative per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche essendo il valore alcolemico riscontrato inferiore ai 0,80 g/litro.
Quattro sono state le persone controllate e deferite per guida in stato di ebbrezza alcolica, oltre ad una quinta persona deferita per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (da metadone). Si tratta di persone eterogene, tutte di nazionalità italiana, tra i 18 e i 50 anni di età.
Nel corso del servizio due donne, entrambe conosciute alle forze dell’ordine perché annoverano precedenti di polizia, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato in concorso, in quanto sarebbero responsabili della sottrazione di alcuni utensili da un supermercato dopo averne rimosso i dispositivi antitaccheggio. La refurtiva è stata recuperata e restituita al direttore dell’esercizio commerciale.
Nel corso dei controlli un 58enne è stato deferito per porto di armi od oggetti atti ad offendere, in quanto trovato in possesso, in questo Parco Pionta di un coltello a serramanico di genere proibito che naturalmente è stato sottoposto a sequestro.
Qualche soggetto, trovato in possesso di piccole dosi di sostanza stupefacente, è stato segnalato alla Prefettura.
Durante il servizio sono stati eseguiti accertamenti complessivi su 74 veicoli e 185 persone, molte delle quali controllate a piedi.

185 PERSONE E 74 VEICOLI CONTROLLATI: DROGA, ALCOL E ARMI

🔴Nel corso dello scorso fine settimana, la Compagnia Carabinieri di Arezzo ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto alla microcriminalità in genere e alla prevenzione dei reati connessi alla guida in stato di ebrezza oltre che all’uso di sostanze stupefacenti.
Nel corso del servizio sono state denunciate 8 persone per vari reati ed elevate tre sanzioni amministrative per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche essendo il valore alcolemico riscontrato inferiore ai 0,80 g/litro.
Quattro sono state le persone controllate e deferite per guida in stato di ebbrezza alcolica, oltre ad una quinta persona deferita per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (da metadone). Si tratta di persone eterogene, tutte di nazionalità italiana, tra i 18 e i 50 anni di età.
Nel corso del servizio due donne, entrambe conosciute alle forze dell’ordine perché annoverano precedenti di polizia, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato in concorso, in quanto sarebbero responsabili della sottrazione di alcuni utensili da un supermercato dopo averne rimosso i dispositivi antitaccheggio. La refurtiva è stata recuperata e restituita al direttore dell’esercizio commerciale.
Nel corso dei controlli un 58enne è stato deferito per porto di armi od oggetti atti ad offendere, in quanto trovato in possesso, in questo Parco Pionta di un coltello a serramanico di genere proibito che naturalmente è stato sottoposto a sequestro.
Qualche soggetto, trovato in possesso di piccole dosi di sostanza stupefacente, è stato segnalato alla Prefettura.
Durante il servizio sono stati eseguiti accertamenti complessivi su 74 veicoli e 185 persone, molte delle quali controllate a piedi.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Bravi ma tutti i giorni e le notti ci dovrebbero essere controlli a tappeto ,solo così si contrasta la delinquenza .

IL COMUNE DONA 8 DEFIBRILLATORI PORTATILI AI CACCIATORI

🐗Cortona, cacciatori cardioprotetti: il Comune dona otto defibrillatori. Venerdì 7 ottobre la consegna 👇

https://www.sr71.it/2022/10/03/cortona-cacciatori-cardioprotetti-il-comune-dona-otto-defibrillatori-venerdi-7-ottobre-la-consegna/

IL COMUNE DONA 8 DEFIBRILLATORI PORTATILI AI CACCIATORI

🐗Cortona, cacciatori cardioprotetti: il Comune dona otto defibrillatori. Venerdì 7 ottobre la consegna 👇

www.sr71.it/2022/10/03/cortona-cacciatori-cardioprotetti-il-comune-dona-otto-defibrillatori-vener...
... See MoreSee Less

ASSEMBRAMENTI PERICOLOSI ALLA FERMATA DEL BUS, ECCO LA SITUAZIONE

ASSEMBRAMENTI PERICOLOSI ALLA FERMATA DEL BUS, ECCO LA SITUAZIONE

🚍 fermate del Bus pericolose lungo la Sr71, all'incrocio con via adua. Chiesta la soppressione

🎤 le interviste a Marcellino Lunghini, comandante della polizia municipale di Castiglion Fiorentino, e a Chiara Cappelletti, assessore alla mobilità del Comune di Castiglion Fiorentino che dichiara “L’incolumità dei ragazzi prima di tutto, ciò significa anche che, come è stato chiesto e come si pretende da una buona gestione del servizio, sugli autobus debbano essere garantiti i posti per gli abbonati, non è accettabile che gli utenti debbano “inseguire” il mezzo”.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Una soluzione molto più semplice dì sopprimere la fermata è dare più corse.....dato che autolinee Toscane sono a conoscenza degli abbonamenti fatti.....E se là matematica non è un opinione,il risultato è presto fatto Totale ragazzi diviso i posti utili dì un bus = bus necessari. I ragazzi si accalcano a quella fermata per evitare di non tornare a casa i un orario decente..... costringendo noi genitori ad andare a prenderli a scuola.

Mette più autobus!!! I ragazzi si precipitano in quel punto per avere un posto!!! Sono stracolmi!!! Mancano i mezzi!!! Le scuole sono riaperte dal 15 settembre!!! Non ve ne siete ricordati!!! Mezzi insufficienti!!

Mancano i mezzi per riportarli a casa, si assembrano lì, per assicurarsi il posto, invece di prendere il pullman in piazza Garibaldi, dove, spesso, sono costretti a posti in piedi o addirittura a non poter salire, rimanendo a terra. Ma questo non viene riportato. Non si fa richiesta di qualche pullman in più, che potrebbe dar sicurezza, ai giovani, di trovare posto per il quale si paga un abbonamento...no... si toglie la fermata...si sposta.... Gli adulti risolvono così.

Ma perché non aumentare i bus? Sarebbe stato semplice. Adesso i ragazzi come fanno ad andare a scuola?

Il Progetto c era da tempo..... E voi che aspettate a risolvere questo grave problema????? Natale????? È una vita che è così la situazione 😡 buongiorno..... I trasporti sono sempre stati uno schifo. Risolvere il problema per il bene di tutti. Chiuso. Non è con la chiusura della fermata che si risolve. PIÙ CORSE. Geniale......

Indecente, I nostri amministratori devono Intervenire subito!

Pura pazzia!!!Strada pericolosissima, incroci,curva,cunetta senza visibilità,tutti i giorni c è da aspettarsi il morto!!!Poi c è il Covid.Per dei gruppi di ragazzi che non pensano ad altro che scappare da scuola , perché evidentemente la odiano come il veleno,si può scatenare una reazione a catena di contagi pericolosi per la popolazione.E'necessari che qualcuno faccia un ordine ferreo!!!

Aumentate i bussss.... Quella strada è pure molto pericolosa....

Bravi

Non potete far entrare i bus nella piazzetta davanti al negozio di elettrodomestici, così da togliere i ragazzi da lungo la statale ed aspettare la corriera nella piazzetta ?

È si giusto , invece di aumentare le corriere , si tolgono le fermate .....che geni che siete ! Bravi complimenti!!

Ma autolinee toscane è in grado di gestire questo servizio? Mi sa che si stava meglio prima

View more comments

🔴AGGREDITO CON UNA BOTTIGLIA, FINISCE AL PRONTO SOCCORSO  

Ecco cosa è successo:

https://www.sr71.it/2022/10/02/castiglion-fiorentino-aggredito-piena-notte-bottiglia-giovane-24enne-finisce-pronto-soccorso/

🔴AGGREDITO CON UNA BOTTIGLIA, FINISCE AL PRONTO SOCCORSO

Ecco cosa è successo:

www.sr71.it/2022/10/02/castiglion-fiorentino-aggredito-piena-notte-bottiglia-giovane-24enne-finis...
... See MoreSee Less

AREZZO: MINORE IN COMA ETILICO SOCCORSO NELLA NOTTE
È successo nei pressi di piazza San Domenico 👇🏻

https://www.sr71.it/2022/10/02/arezzo-minore-in-coma-etilico-soccorso-nella-notte-lallarme-dagli-amici/

AREZZO: MINORE IN COMA ETILICO SOCCORSO NELLA NOTTE
È successo nei pressi di piazza San Domenico 👇🏻

www.sr71.it/2022/10/02/arezzo-minore-in-coma-etilico-soccorso-nella-notte-lallarme-dagli-amici/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ma i genitori dove sono finiti? Possibile che questi ragazzi siano lasciati così liberi ? ......non si può lasciare specialmente un minorenne libero così senza controllo . Un genitore deve controllare quello che fa suo figlio o figlia è un suo dovere , non si può dare tutta questa libertà ,ci vogliono regole da rispettare da ambedue due le parti .

Io spero che si riprenda velocemente e non ci ricaschi. Roberto Pastonchi lei ha figli o nipoti? Se li ha le auguro che non gli succeda. Buonagiornata

Che schifo di mondo

Chi glielo ha venduto? locale da chiudere

😓🥺

View more comments

Load more